Underground Story è un lungo viaggio sottoterra attraverso le metropolitane di dieci città del mondo: New York, Calcutta, Città del Messico, Parigi, Berlino, Madrid, Londra, Milano, Tokyo e Mosca. Nella monotonia della vita quotidiana, Pesaresi, con le sue immagini, coglie la drammaticità, l'atmosfera, l'ironia, le differenze culturali e un senso universale di transito, di movimento continuo e d'attesa. Underground è un reportage di ampio respiro e di grande complessità, in cui Marco Pesaresi, immerso per mesi nel ventre delle città, racconta le storie che incontra, distillate dall'indifferenza dell'umanità frettolosa e globalizzata che quotidianamente transita nelle metropolitane.

 

Marco Pesaresi nasce a Rimini nel 1964. Dopo gli studi superiori, segue i corsi dell’Istituto Europeo di Design a Milano dove comincia la sua carriera di fotografo professionista. Nel 1990 entra a far parte di Contrasto e dopo aver trascorso molti anni tra Milano e Roma si stabilisce a Rimini. Le sue foto sono pubblicate regolarmente sulle principali testate internazionali come Panorama, L’Espresso, Geo, El País, Sette, The Independent, The Observer ed altre ancora. Espone ad Arles, nell’ambito dei Rencontres Internationales de la Photo, e a Perpignan, nell’edizione 1996 del Festival Visa pour l’Image e la sua mostra Underground gira molte città europee. Nel 1994 vince il Premio Linea d'Ombra.